Il tartaro, l’assunzione di zucchero e ogni quanto cambiare lo spazzolino